Fattori di Rischio negli impianti natatori e suggerimenti operativi

- Approfondimenti

L’argomento è stato oggetto di una sessione al Forum Piscine Giovedì 21 Febbraio a Bologna . E’ importante segnalare che nelle piscine esistono una moltitudine di fattori di rischio derivanti sostanzialmente dalle caratteristiche architettoniche del manufatto e dalle attività ivi svolte dagli addetti ai lavori oppure dai bagnanti.
Nel primo caso (CHE CI RIGUARDA DA VICINO) si fa riferimento ad i materiali impiegati. alla tipologia dei percorsi orizzontali e verticali, agli impianti installati ed alle dimensioni dei locali. Ambienti non costruiti a regola d’arte o manufatti non idonei all’uso richiesto potrebbero causare gravi danni. Danni che possono essere di salubrità dell’ambiente o fonte di pericoli derivanti dalle cadute per scivolamento o danni alle mani e piedi. Si richiede da parte del progettista e di chi lo affianca (in alcuni casi anche noi sopratutto quando assistiamo il progettista) nonché di chi gestirà l’impianto, di eseguire redigere un accurato DOCUMENTO DEI FATTORI DI RISCHIO, in base al quale verranno utilizzati particolari materiali procedure ed accorgimenti. A tale riguardo ci si deve sempre e comunque rifare alle direttive della FIN (federazione italiana nuoto) ed all’accordo per la Salute e Sicurezza
negli impianti natatori tra il Ministero della Salute e le Regioni Italiane G.U.51/2003. I prodotti per pavimentazione in Gres Kronos, come i manufatti su misura realizzati come bordi e griglie rispondono nel modo più rigoroso a questi standard, le varie superfici antiscivolo e le caratteristiche di inassorbenza del gres unite alla nostra tecnica di lavorazione si adattano perfettamente a queste esigenze.

Resta informato sui nostri argomenti o cerca il distributore più vicino a te

2020 Kronos Ceramiche webagency